Struttura e la funzione della cute

Struttura della cute

koza001

La cute è costituita da un insieme di tre tessuti, disposti uno sull’altro, con differenti caratteristiche strutturali. L’epidermide è lo strato più superficiale della pelle, pluristratificato, senza sangue e senza innervazioni. Nello strato più profondo, il germinativo, c’è notevolissima riproduzione di cellule ricche di liquido, turgide, che salendo spinte via dalle nuove, si appiattiscono fino a perdere il nucleo e si cheratinizzano in cellule morte. Un’eccessiva cheratinizzazione e distaccamento di tali cellule, formano la forfora.

Il derma è un tessuto di tipo connetivo sottostante l’epidermide, caratterizzato principalmente da fibre di elastina, collagene, vasi sanguigni e linfatici. Nel derma passano diversi annessi cutanei, come le ghiandole sudoripare, i follicoli piliferi e le ghiandole sebacee. Nel derma trova alloggio anche la parte viva del capello che è il bulbo pilifero all’interno del follicolo pilosebaceo. L’ipoderma è il terzo e più profondo strato cutaneo a contatto con i tessuti adiposi e muscolari sottocutanei, costituito da un tessuto connetivo ricco di adipociti.

Funzione della cute

La pelle, come un abito prezioso, riveste il corpo, ma è anche un vero e proprio organo collegato a molte funzioni interne, di rilevante e vitale importanza. Essa è un organo multifunzionale: di respirazione cutanea, di secrezione attraverso le ghiandole sebacee, di regolazione del calore, di sudorazione attraverso le ghiandole sudoripare. La sua struttura è perfetta, ma ha bisogno di molte cure e di molte attenzioni per rimanere il più possibile integra durante tutto il corso della vita. Inoltre, garantisce una protezione immunitaria dagli agenti esterni nocivi (batteri, virus, sporcizia ecc.).